fbpx
SpkTeatro

Perdifiato

Quando:

Sabato 24 settembre, ore 21:00

Dove:

Sala Bastia del Castello di Torre, via Vittorio Veneto, Pordenone.


Perdifiato

Trilogia dello Sport, Capitolo II

Un monologo di e con Michele Vargiu
Regia Laura Garau
Produzione Teatro Tabasco / Compagnia VAGA

I perché della direzione artistica

Perdifiato ritorna nel 2022 per concludere il viaggio sulla trilogia dello sport di Michele Vargiu, un percorso di teatro di narrazione che porta in scena storie di grandi sportivi Sport, storia, sudore, fatica. Tutto filtrato attraverso le parole evocative, i ritmi altissimi e precisi della scrittura e della voce di Michele Vargiu, in grado di farci ridere molto e catapultarci sognando, come bambini, in vite lontane attraversando paesaggi storici urbani ed emotivi. Alfonsina Strada è la protagonista di Perdifiato, la prima e unica donna a correre il Giro d’Italia, un’emiliana testarda con gambe forti e spirito indomito, una storia di emancipazione e rivendicazione lunga 3613 chilometri, un caleidoscopio di personaggi popolari, dialetti e musiche d’epoca, un saliscendi di comicità a ritmo di swing! Il secondo capitolo della trilogia dello sport è acqua fresca, aria pura, coraggio, ostinazione e passione.

Sinossi

“Perdifiato” racconta una storia di passione e di lotta. Di muscoli e respiri spezzati. È la storia di Alfonsina Strada, ciclista professionista e appassionata, detentrice di numerosi record su pista, nonché unica donna nella storia a correre il Giro d’Italia, nel 1924, al grido di «Vi farò vedere io se le donne non sanno stare in bicicletta come gli uomini!»
Dodici tappe per un percorso di 3613 kilometri per quel “BelPaese” in cui era ancora inconcepibile che una donna potesse gareggiare in uno “sport per soli uomini”. Ma “Perdifiato” racconta anche e soprattutto una grande storia di affermazione ed emancipazione: la storia di una donna emiliana e testarda, che corre in volata contro il maschilismo e il pregiudizio. Fino all’ultimo respiro.

    Vuoi richiedere informazioni? Lasciarci un messaggio?